Rispetto alle edizioni precedenti non ci saranno più i volontari agli ingressi del Festival per la raccolta di offerte libere, ma il pubblico dovrà ricordarsi del cappello degli artisti, vera essenza del concetto di Busker!

Non c'è distanza tra artista e pubblico: nessun palco, nessun biglietto...solo una vera interazione! 

I 20 gruppi invitati riceveranno un cappello cucito a mano dal cappellaio Roberto Lucchi

Sign up to receive the preview program!

Do you want to receive our preview program?

Sign up to our newsletter!



3